fbpx

L’emergenza sanitaria ha causato enormi disagi a tutti, ma particolarmente ai bambini, che sono in età prescolare o che frequentano le elementari. Abituati ad una vita attiva e strutturata, in base ad impegni giornalieri e pomeridiani, i bimbi si sono improvvisamente ritrovati a dover rimanere chiusi in casa, con i genitori o con le babysitter. A partire dal prossimo settembre, potranno finalmente fare ritorno in aula e ristabilire quella quotidianità che gli è mancata.

Il Ministero dell’Istruzione lavora a tempo pieno, sin dai mesi del lockdown per trovare soluzioni che permettano a tutti gli studenti di tornare in aula e frequentare le lezioni in presenza. Da qualche giorno sono state approvate le linee guida per la Scuola dell’Infanzia e dunque per i bambini, di età compresa dai 0 ai 6 anni. Ora il documento con tutte le normative da applicare è stato pubblicato sul sito del Miur ed è possibile consultarlo.

Scuola dell’infanzia le linee guida per la ripresa

Vediamo dunque cosa prevedono queste linee guida, unificate per tutto il territorio nazionale. Per quanto riguarda l’utilizzo della mascherina, come previsto nella regolamentazione sulle normative anti-covid, i bambini di età inferiore ai 6 anni non devono indossarla.

Lo dovranno fare gli educatori e i genitori che entrano all’interno dell’Istituto. Per quanto riguarda la misurazione della febbre, questa misura verrà effettuata a casa dai genitori e non all’ingresso. Per quanto riguarda gli ingressi, verranno stabiliti orari per il contingentamento delle entrate e, soprattutto, verrà individuato un luogo d’entrata ed uno di uscita. Ovviamente, non potranno andare a scuola i bambini che sono infetti, quelli che manifestano sintomi influenzali e respiratori, e quelli che sono stati a contatto con soggetti positivi.

I bambini verranno suddivisi in piccoli gruppi ed assegnati ad un unico educatore. Proprio per permettere che ogni gruppo sia seguito sempre dalla stessa persona, il Ministero sta provvedendo all’assunzione di nuovo personale. I gruppi di bambini dovranno frequentare spazi separati e non dovranno mai mischiarsi. Inoltre, nell’area gioch,i ogni bambino avrà assegnato un giocattolo e potrà toccare solo quello. In questo modo dovrebbe essere più semplice individuare l’origine di un focolaio e isolarlo.

Dovrà inoltre essere mantenuta la distanza di sicurezza, nelle mense e nelle aree riposo. In questi luoghi bisognerà effettuare pulizia e sanificazione, prima e dopo l’utilizzo. Gli educatori dovranno inoltre insegnare e far rispettare le norme di igiene: lavarsi spesso le mani, starnutire nel gomito etc.

This div height required for enabling the sticky sidebar
Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :