fbpx

La terra recupera lo strato protettivo di ozono. Negli anni ’90 i livelli erano diminuiti, tanto da costringere ad un accordo mondiale che vietasse le sostanze che lo riducono.

In questo periodo destabilizzante per tutti, dalla comunità scientifica giungono buone notizie. Almeno. gli esperti hanno confermato che i cambiamenti nel flusso di getto (correnti d’aria veloce ad alta quota) sono la prova del recupero dello strato protettivo di ozono della Terra. A riportare l’importante notizia è stato Metro.Uk.

L’ozono è di molecola inorganica, presente in uno strato della stratosfera del nostro pianeta e responsabile dell’assorbimento delle radiazioni ultraviolette nocive del sole.

Emergenza ozono sin dagli anni ’90

I livelli di ozono erano diminuiti a tal punto che un accordo del 1987, noto come protocollo di Montreal, poneva fine all’uso di sostanze che riducono l’ozono (ODS) in tutto il mondo.

Un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Nature, mostra come il protocollo adottato ha avuto successo.

Questo studio si aggiunge a prove crescenti, che dimostrano la profonda efficacia del protocollo di Montreal“.

A spiegarlo Antara Banerjee, autrice principale del CIRES Visiting Fellow presso l’Università del Colorado Boulder. La donna, che lavora nella Divisione Scienze Chimiche della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA), aggiunge che ci sono recenti cambiamenti nei modelli di circolazione dell’aria dell’emisfero australe.

Antara spiega come lo studio abbia dimostrato che, mentre le crescenti emissioni di CO2 hanno continuato ad espandere la circolazione vicino alla superficie (compresa la corrente a getto) verso il basso, solo i cambiamenti dell’ozono potrebbero spiegare la pausa nelle tendenze di circolazione.

Per John Fyfe, uno dei co-autori dell’articolo, questa tendenza è una prova alla teoria, che molti studiosi dell’ozono stavano seguendo.

Gli scienziati diffidano che questa tendenza venga invertita, poiché le emissioni di biossido di carbonio continuano a essere fuori controllo e il cambiamento climatico è diventato una questione determinante. Come questo sia correllato con la pandemia Coronavirus in tutto il mondo rimane da vedere.

Iscriviti al canale Telegram di NewNotizie per non perdere nessun aggiornamento: CLICCA QUI!

This div height required for enabling the sticky sidebar
Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :