fbpx
Loading...

Notizie Libere 24

Le notizie piu interessanti del momento

Mangiano mandragola pensando sia borragine: gravissime due donne

Due donne sono rimaste gravemente avvelenate, dopo aver mangiato, per sbaglio, della mandragola: era stata venduta loro, dicendo che si trattava di borragine.

Le donne, di Palermo, sono al momento ricoverate in gravi condizioni, in due strutture ospedaliere locali. Si sta diramando la notizia, con l’intenzione di prevenire altri casi di avvelenamento.

Simili alla vista, diverse nelle conseguenze

Loading...

La mandragora e la borragine si somigliano molto e, per questo, si può immaginare che, lo stesso ambulante abusivo che ha venduto i prodotti alle due donne, abbia commesso un errore.

Le due sono madre e figlia, rispettivamente di 72 e 56 anni: arrivate a casa, hanno cucinato la mandragola e l’hanno mangiata, dopodiché si sono sentite male: sono arrivate in ospedale con nausea, diarrea, vertigini, vomito e debolezza.

Loading...

Nel giro di poco, è stata chiara l’origine del problema ed è stato necessario trovare l’antidoto, la fisostigmina. Per trovarlo si è attivato il centro antiveleni di Pavia, che ha scovato alcune fiale di antidoto a Cefalù: si trattava dell’unica vera speranza per le due donne.

Allarme in zona: possibili altri avvelenamenti

Si cerca, ora, di capire se sia stata venduta altra mandragola e se, quindi, altre persone stiano rischiando la vita: potrebbero, infatti, esserci stati altri avvelenamenti.

L’ambulante abusivo era un uomo con un piccolo banco al bivio di Bolognetta, vicino Palermo, nel comune di Marineo. Il Comune ha deciso di emanare un avviso: “Pericolo di intossicazione, è stata venduta al bivio di Bolognetta della verdura velenosa da un venditore ambulante, già due persone sono in gravi condizioni. Chi l’avesse ingerita e sta male chiami urgentemente il 112”.

Loading...
Loading...
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *