fbpx

Negli ultimi giorni numerosi quotidiani avevano rilanciato la suggestione di Italia Viva di candidare Claudia Gerini al Collegio di Roma 1, per puntare su un nome civico e non politico. L’attrice si è detta lusingata, ma ha escluso la possibilità, per ora.

La suggestione: candidata a Roma con Italia Viva

Le voci si erano rincorse, rilanciate dal quotidiano Il Messaggero. Si parla dei possibili candidati di PD e Italia Viva per le elezioni supplettive al Collegio di Roma 1, vacante dopo la nomina di Paolo Gentiloni a commissario europeo agli Affari economici. Zingaretti, viene riportato, pensa a nomi politici come Gianni Cuperlo, storico avversario di Matteo Renzi e per questo figura che non sarebbe appoggiata da Italia Viva.

Il neo partito fondato da Renzi a settembre, quindi, starebbe pensando a tutt’altro tipo di nomi. Luciano Nobili, braccio destro di Matteo Renzi nella Capitale, ha dichiarato: “Siamo già al lavoro per individuare il candidato, magari della società civile romana“.
Tra questi nomi, è saltato fuori anche quello dell’attrice romana Claudia Gerini.

Lei è lusingata, ma si tira indietro

A seguito delle voci, Adnkronos ha contattato la stessa attrice resa celebre da film come Viaggi di Nozze, per avere una sua replica. La stessa si è detta “ lusingata da questa idea di Matteo Renzi” ma chiude le porte alla possibilità.

Non credo che possa essere possibile adesso. In un futuro non si sa mai“. Salta quindi il primo nome civico che era trapelato per la candidatura al Collegio di Roma 1. Tra gli altri, c’era quello della cantante Paola Turci.

Attrice, mamma ma non politica

Tra i motivi spiegati da Claudia Gerini a Adnkronos, il sovrapporsi di numerosi impegni e ruoli. L’interessata infatti ha dichiarato: “In questo momento della mia vita sento che non potrei portare avanti contemporaneamente la mia carriera di attrice, che comunque sento sempre come una missione centrale, e il mio ruolo di mamma, altrettanto centrale“.

Troppi impegni quindi, tanto che uno “mi uscirebbe male“. Non ha comunque chiuso le porte al futuro, data la sua indole per l’impegno politico.

L’inclinazione socio-politica

Il suo nome non era stato tirato fuori dal nulla. La stessa Claudia Gerini ha sottolineato che “Matteo Renzi avrà notato e capito la mia inclinazione al sociale e all’impegno socio-politico“. A Adnkronos ha raccontato come si esprime questa inclinazione: “Mi impegno al fianco delle donne in difficoltà“. Sta preparando un convegno sulle separazioni in caso di violenza domestica e, inoltre, lavora con i bambini disabili. Su tutto, però, il suo nome sarebbe stato ideale per Renzi per via dello stretto legame con Roma:“la mia città. Ho più volte esternato la voglia di fare qualcosa“.

This div height required for enabling the sticky sidebar
Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views : Ad Clicks :Ad Views :