fbpx
Loading...

Notizie Libere 24

Le notizie piu interessanti del momento

Torino, scambio di lapidi al cimitero: la scoperta di una vedova

Una scoperta sconcertante quella venuta a galla dopo l’inizio di una battaglia legale intentata dai parenti di Salvatore D.P, l’uomo deceduto nell’aprile del 2018 il corpo non era stato sepolto laddove credevano i parenti. Uno scambio di lapidi dunque, avvenuto all’interno del Cimitero Monumentale di Torino.

Scambio di lapidi al Cimitero Monumentale di Torino

Il sospetto dei parenti era sorto tempo fa quando la vedova di Salvatore D.P, recandosi al cimitero Monumentale di Torino era rimasta interdetta nel trovarsi di fronte a dove credeva si trovasse la tomba del marito la lapide di un’altra persona. Secondo quanto ricordato dalla donna, il caro estinto avrebbe dovuto trovarsi nello spazio 13 del cimitero torinese ma, giunta al campo santo una seconda volta una settimana dopo, in quello spazio ha trovato la lapide di un altro defunto.

La battaglia legale e l’apertura della bara

Loading...

Quella del marito, secondo quanto emerso e riportato dalle fonti locali, l’avrebbe ritrovata qualche spazio più avanti, al numero 16. Precedentemente alla scoperta, avvenuta sul campo, nessun tipo di comunicazione o chiamata. Un fatto che ha destato sconcerto nei parenti dell’uomo che hanno cercato di capire meglio cosa fosse accaduto al corpo e alla tomba dell’uomo. Rivoltisi ad un legale, è iniziata una vera battaglia legale volta a chiarire cosa fosse accaduto e dove si trovasse la tomba del defunto.

Di conseguenza, la decisione della Procura di Torino di dare l’autorizzazione a procedere con la riapertura della tomba, azione avvenuta questa mattina e che ha portato a galla la verità.

Loading...

L’amara scoperta

Proprio in mattinata infatti, di fronte a carabinieri e all’assessore comunale Giusta, è stato scoperto come nella fossa destinata a Salvatore D.P si trovasse in realtà la bara di un’altra persona, la defunta Angela D.A. Al contrario, la bara dell’uomo è stata ritrovata invece al posto del luogo in cui avrebbe dovuto trovarsi la signora.

Loading...
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *