fbpx
Loading...

Notizie Libere 24

Le notizie piu interessanti del momento

C’è chi non dimentica: Unipol e dipendenti donano un milione di euro per ricostruire scuola terremotati

Unipol ed i suoi dipendenti decidono di donare per la ricostruzione di una scuola nella zona del terremoto

Il 2016 è e sarà per sempre l’anno maledetto del terremoto che ha inghiottito un pezzo del prezioso territorio italiano. In questi anni la ricostruzione, tra rinvii e ritardi, ha stentato a decollare. Eppure in un piccolo centro delle Marche, grazie alla collaborazione attiva tra privato e pubblico, è riemerso un piccolo miracolo.

terremoto del 2016
Loading...

È il caso della scuola primaria ‘Pietro Santini’ di Loro Piceno, in provincia di Macerata, rimessa in piedi grazie al milione di euro di contributo del Gruppo Unipol, insieme ai suoi dipendenti e ai suoi agenti e realizzata con l’ordinanza commissariale 14 in tempi da record, addirittura in anticipo rispetto alle scadenze indicate dall’autorità.

 “Abbiamo realizzato una proficua sinergia tra pubblico e privato di cui ora possiamo apprezzare, dopo un percorso di oltre due anni, in questa scuola, il risultato concreto”, ha detto il presidente di Unipol, Pierluigi Stefanini, alla cerimonia di Inaugurazione che si è svolta alla presenza delle autorità locali, del presidente della Regione, Luca Ceriscioli, e del commissario, Piero Farabollini.

Loading...

La donazione, che s’inserisce nel quadro degli interventi, annunciati il 26 agosto scorso da Unipol, a favore della popolazione colpita dal sisma e dei propri assicurati, è frutto di una sottoscrizione interna promossa dal Gruppo attraverso una raccolta volontaria fra i dipendenti. A questi si è aggiunto il contributo volontario dei dirigenti e i contributi spontanei provenienti dalla vasta rete di agenzie del Gruppo, nonché di un versamento da parte dell’azienda che ha raddoppiato quanto raccolto tra i suoi collaboratori.

Il legame tra Unipol e la scuola di Loro Piceno si arricchirà di una tappa ulteriore nelle prossime settimane: il 25 maggio, in occasione della festa “Bimbi in ufficio”, i figli dei dipendenti del Gruppo, che saranno ospitati negli uffici dei loro genitori, riceveranno in dono un libretto dal titolo “Noi su questa terra che balla” nel quale si spiega in modo semplice cos’è il terremoto, come comportarsi qualora si verifichi e saranno chiamati ad esprimere dei pensieri di vicinanza e a donare dei libri agli studenti maceratesi.

L’impegno di Unipol nel sociale

Non è la prima volta che Unipol si impegna nel sociale: non solo terremoti, ma l’assicurazione leader in Italia ha più volte dimostrato di essere legata al suo paese principale dove opera: il nostro. Ha infatti sia agevolato in diverse occasioni commercianti ed industriali colpiti da eventi straordinari, senza dimenticare le donazioni in Emilia Romagna che in Abruzzo, solo per citare le ultime, che hanno permesso a migliaia di cittadini di poter credere in un futuro migliore.

Loading...
Loading...
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *