fbpx

Notizie Libere 24

Le notizie piu interessanti del momento

Uccide il padre con un machete: abusava della nipotina di 3 anni

Lo scorso giovedì notte, la città di Orán, in Argentina, si è trasformata nel teatro di una sanguinosa tragedia familiare. Un anziano di 72 anni abusava della nipotina di 3 anni: quando il padre della piccola, nonché figlio dell’aggressore, ha scoperto tutto, l’ira ha preso il sopravvento. Durante una colluttazione, ha ucciso suo padre con un machete. Anche lui ha riportato delle ferite nello scontro, ma non fatali. Dopo esser stato dimesso dall’ospedale, la polizia locale l’ha arrestato per omicidio. Sua moglie ha dichiarato al quotidiano locale El Tribuno che l’anziano: Beveva molto, ogni giorno. Durante l’aggressione era ubriaco. Ma non avrei mai pensato che potesse arrivare a tanto.

Gli abusi, poi il violento faccia a faccia

Una storia agghiacciante, che ha generato orrore in Argentina e nel resto del mondo. Quando i genitori della piccola vittima, di soli 3 anni, l’hanno trovata in lacrime, hanno cercato di capire il motivo della sua disperazione. Presto la verità è venuta a galla, come descrivono i media argentini. La bambina si indicava dolorante la zona genitale, dove riportava segni di violenza. “Chi è stato?”, le hanno chiesto la mamma e il papà, poco più che 20enni. La piccola allora ha indicato il nonno paterno, 72enne, che viveva con la coppia e la nipotina.

La rabbia del padre 24enne è montata in un attimo, raccontano i giornali locali, e l’ha affrontato invece di denunciarlo. L’anziano ha afferrato un machete per difendersi dalla furia del figlio, riuscendo a ferirlo. Ma il giovane ha infine disarmato il molestatore di sua figlia e l’ha colpito alla testa con un palo.

La testimonianza della madre della piccola

L’anziano ha perso conoscenza ed è crollato a terra. A quel punto, racconta El Casoil figlio ha afferrato il machete e, approfittando dello svenimento del padre, l’ha colpito al collo. L’ambulanza e la polizia son giunte poco dopo sul luogo della tragedia.

Il nonno orco è deceduto durante il tragitto in ospedale. Il figlio 26enne, invece, ha riportato ferite non mortali. La madre della piccola vittima ha poi raccontato la vicenda a El TribunoL’ha colpito 6 volte col machete, ma mio marito si è difeso ed è riuscito a colpirlo alla testa con un palo. I medici hanno detto che mia figlia è stata palpeggiata, ma grazie a Dio niente di più. Mi aveva detto già 2 o 3 volte che il nonno la toccava. Questa volta l’ha detto anche a suo padre. Siamo andati a chiamarlo e lui ha sempre negato. Ora mio marito è detenuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *