fbpx

Notizie Libere 24

Le notizie piu interessanti del momento

Eleonora Daniele ricorda il fratello scomparso: “Era come un figlio”

Eleonora Daniele ricorda il fratello scomparso: “Era come un figlio”

A Storie Italiane, programma di Rai 1 condotto da Eleonora Daniele, va in scena una toccante intervista a Lory Del Santo. L’attrice ricorda i drammatici momenti in cui hanno perso la vita i suoi due figli, Conor nel 1991 e Loren un anno fa. Durante il racconto la conduttrice non riesce a trattenere l’emozione e ricorda anch’essa una triste perdita: quella di suo fratello, scomparso nel 2015.

L’intervista a Lory Del Santo

Grandi emozioni e toccanti confessioni a Storie Italiane. Durante il programma di Rai, condotto da Eleonora Daniele, ospite speciale è Lory Del Santo. L’attrice racconta tutto il dolore patito per la drammatica perdita dei suoi due figli: Conor, scomparso nel 1991 in seguito ad un grave incidente e Loren, morto suicida un anno fa.

Parlando di Loren, la Del Santo ha dichiarato: “A volte si vede la negatività di ciò che accade nella vita e invece bisogna cercare di capire dove sta la positività. Lui è rimasto nella mia vita per 19 anni, in realtà poteva non esserci molto prima ed è questo che deve guidare, io ho avuto la fortuna di avere lui, un angelo, per quasi 20 anni“.

Non riesco a farmene una ragione

L’intervista è ricca di confessioni davvero toccanti e diventa l’occasione per ricordare un’altra perdita importante: quella del fratello di Eleonora Daniele.

La conduttrice approfitta delle dichiarazioni dell’attrice per ricordare Luigi, morto a 44 anni e affetto da una forma di autismo: “Trovo in te grande forza. Ho perso mio fratello quattro anni fa e mi rendo conto che dentro di me c’è qualcosa che non riesco a superare. Non riesco a farmene una ragione. Mio fratello era come se fosse un figlio per me“. In un momento di grande compassione e reciproco supporto, la Del Santo consiglia: “La soluzione è pensare di trovare una roccia che fermi la caduta e ti salvi.

Bisogna cercare un appiglio. Non è unico per tutti, ognuno deve trovare qualcosa a cui aggrapparsi“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *