fbpx

Notizie Libere 24

Le notizie piu interessanti del momento

Appena nata pesava 8 chili: ecco le immagini della bambina che è già entrata nel Guinness dei primati

Appena nata pesava 8 chili: ecco le immagini della bambina che è già entrata nel Guinness dei primati

La macrosomia fetale è una condizione che si presenta quando il neonato supera un peso di circa 4 kg. Di solito questa circostanza si verifica a causa di disordini metabolici della madre, quando è in sovrappeso o affetta da diabete. L’iperglicemia infatti si trasmette alle cellule del feto che crescono oltre misura, aumentando quindi anche le dimensioni del nascituro. Il 25 dicembre del 2018 è stata data alla luce una neonata gigantesca entrata già nel libro dei record, ed ecco perché!

Si chiama Jasleen, alla nascita pesava quasi 8 kg per 57,5 cm di lunghezza, e la cosa più straordinaria è che è che è venuta al mondo con parto naturale! Solitamente nei casi accertati di macrosomia fetale i medici preferiscono anticipare la nascita operando un cesareo, a causa delle complicazioni che possono verificarsi.

Questa volta però si è proceduto in maniera tradizionale, rispettando tuttavia tutte le precauzioni possibili. A coordinare l’equipe ostetrica dell’ospedale di Leipzig è stato il professor Holger Stepan, che ha radunato tutto il team di pediatri e chirurghi per intervenire in caso di necessità.

Per fortuna la piccola (si fa per dire), è nata senza particolari problemi, è in salute e anche la mamma sta bene. Jasleen dovrà essere tenuta sotto monitoraggio per un po’ di tempo e di certo anche durante la prima infanzia. Tra le conseguenze più comuni nei bambini “oversize” vi è infatti la possibilità che sviluppino obesità o disturbi metabolici anche importanti.

In ogni caso per ora la famiglia della bimba si gode la gioia di accogliere una nuova nata, e non di meno un po’ di notorietà data dal fatto che al suo primo vagito Jasleen fa già parte dei Guinness dei primati, come dire che chi ben comincia…!

fonte immagine: Daily Medical Cases / Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *