fbpx

Notizie Libere 24

Le notizie piu interessanti del momento

A 73 anni ha realizzato il suo sogno di diventare mamma di due gemelle

Una storia incredibile che arriva dal sud dell’India, dove una donna di 73 anni ha messo al mondo due gemelle grazie alla fecondazione in vitro, realizzando il suo sogno di diventare madre. La donna ha descritto questo come “Il momento più bello” della sua vita; lei e il marito, stando a quanto riferisce il The Guardian, sono la coppia di neo-genitori più anziana del mondo.

Mamma a 73 anni

Erramatti/Yaramati Mangayamma è una donna originaria di una fattoria dello stato dell’Andhra Pradesh nata, pare, nel 1946. Lei e suo marito, che di anni ne ha 82, sono diventati da poco genitori di due gemelline grazie alla fecondazione in vitro.

La donna ha partorito con un cesareo giovedì per opera della dottoressa Uma Shankar che ha fatto sapere che madre e bimbe stanno benissimo. Un sogno che hanno inseguito tutta la vita e che ora sono riusciti a realizzare, come loro stessi hanno raccontato, hanno provato a concepire per anni senza successo. Un fatto che si è trasformato in un vero e proprio dramma sociale oltre che personale, poiché nella loro comunità sono stati additati come senza figli in tono dispregiativo.

 Il concepimento e la gravidanza

La coppia si è rivolta ad una clinica specializzata dove sono stati seguiti passo per passo da un team di tre gruppi di medici.

Come racconta al The Guardian la dottoressa Shankar, un team si è occupato della salute generale della donna, un altro dell’alimentazione e infine l’ultimo si è occupato solo ed esclusivamente della gravidanza. 

Il concepimento è andato a buon fine al primo colpo, l’ovulo è stato ottenuto da un donatore poiché Mangayamma è andata in menopausa 25 anni fa. La vicenda della coppia è stata aspramente criticata sui social, a rispondere è stato lo stesso marito della donna che a dichiarato: “Niente è nelle nostre mani.

– si legge su BBC – Qualunque cosa accadrà sarà tutto nelle mani di Dio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *