fbpx

Notizie Libere 24

Le notizie piu interessanti del momento

Rubano le brioches, la barista: “Se venite a lavorare niente denuncia”

Una lezione difficile da dimenticare, quella impartita da una barista di Candelo (Biella). La donna, dopo aver subito il furto di brioches lo scorso 22 agosto, ha scritto un appello su Facebook ai ladri. Tramite le telecamere si sono scoperti gli autori del furto: si tratta di due ragazzi di Candelo. La titolare del bar ha deciso però di non denunciarli per ora, ma di invitarli a lavorare con lei per una settimana per fargli capire la fatica che c’è dietro il suo lavoro. “Venite al bar a lavorare alle 5 del mattino e non vi denuncio”.

loading...

L’appello della barista su Facebook

“Non è per i soldi ma per il gesto” scrive la barista Lorella Merlin su Facebook.

“Ho deciso di non denunciavi per il momento. Penso che renda me più ricca poter dare a voi la possibilità di restituire la plancia e di pagare il dovuto. Perché voglio che capiate che io mi alzo alle 4 del mattino, che lavoro minimo 11 ore al giorno e che costa fatica guadagnarsi ogni euro e io non tollero chi sputa sul sudore altrui soprattutto se quel sudore e il mio e della mia famiglia”. Lorella prosegue il suo post spiegando anche che una denuncia ora servirebbe solo a far star male le madri dei due giovani, e lei da madre non vorrebbe trovarsi in quella situazione.

L’ultimatum: “Venite al bar alle 5. La pazienza non è infinita”

Ma la pazienza ha anche un limite, da qui l’ultimatum della barista. “Sapete dov’è il mio bar, vi aspetto lunedì alle 5 in punto per aiutarmi a sistemare i tavoli e i locali. Sappiate che la mia pazienza non è infinita”. I due giovani sono stati avvisati. Le telecamere hanno ripreso il loro furto di una decina di brioche, lasciate dal panettiere fuori dal bar Viana di Candelo.

I ragazzi le hanno prese prima che arrivasse la titolare Merlin. Poi la loro fuga. Ora hanno davanti una scelta: lavorare per la barista, o aspettare i carabinieri.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *