fbpx

Notizie Libere 24

Le notizie piu interessanti del momento

Il figlio di 5 anni si fa la pipì addosso, lui lo abbandona in un bosco per punizione

Abbandonato nel bosco da suo padre, a soli 5 anni, perché si è fatto la pipì addosso. È la drammatica cronaca di una vicenda che ha scosso il Minnesota, dove un bimbo avrebbe subito il folle gesto del genitore che intendeva punirlo per essersi sporcato. A raccontare l’accaduto sarebbe stato proprio il minore, trovato dalla polizia mentre vagava lungo una strada nel cuore di un’area isolata vicino alla città in cui vive, St. Peter. In manette Gregory Allan Wilson, 32enne reo confesso che, secondo le autorità, avrebbe agito in accordo con la compagna, Lynda Michel.

loading...

Bimbo abbandonato nel bosco dal padre

Secondo la difesa di Gregory Allan Wilson, 32 anni, si sarebbe trattato di una ‘punizione’: l’uomo ha confessato agli inquirenti di aver abbandonato il figlio di 5 anni in un bosco perché si era fatto la pipì addosso.

È stato arrestato e condannato a un mese di carcere, e le autorità stanno vagliando la posizione della compagna 43enne, Lynda Michel, su cui gravano pesanti sospetti.

Sarebbe stato proprio il 32enne a chiamarla in correità, sostenendo di aver deciso con lei di lasciare il piccolo da solo “perché era cattivo“. Il bimbo di 5 anni è stato ritrovato dagli agenti in un’area boschivavicino alla città di St.

Peter, in Minnesota, mentre camminava lungo l’autostrada 169 a sud del centro abitato.

La sua unica colpa sarebbe quella di essersi bagnato i pantaloni, e per questo suo padre e la matrigna lo avrebbero ‘punito’ in modo terribile. Ne sono convinti i poliziotti che hanno interrogato a lungo la coppia, raccogliendo infine una confessione sconcertante.

La versione della coppia

Wilson e la compagna avrebbero pianificato di abbandonare il bambino nel bosco e si sarebbero diretti in auto nel punto in cui lo hanno lasciato solo. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, e riportato da Metro, i due avrebbero costretto il piccolo a scendere dal veicolo per poi allontanarsi.

Una volta tornati indietro, si sarebbero accorti che il minore era scomparso da quella zona e non sarebbero riusciti a ritrovarlo. Ma la versione di entrambi appare piuttosto traballante anche alla luce di alcuni segni rilevati sul corpo del piccolo.

Le ecchimosi e le lesioni riscontrate dopo il ritrovamento, infatti, hanno spinto la polizia ad indagare su un presunto scenario di violenze domestiche che il padre avrebbe liquidato come semplici ‘sculaccioni’ circoscritti al giorno in cui il figlio è stato abbandonato.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *