Notizie Libere 24

Le notizie piu interessanti del momento

Picchiato selvaggiamente in classe, 15enne rischia di perdere un occhio

Gravissimo episodio di bullismo in una classe dell’Istituto Tecnico Industriale Cardano di Pavia, dove un 15enne sarebbe stato picchiato al punto di rischiare di perdere un occhio. Il minore sarebbe stato aggredito al culmine di una serie di episodi che si protrarrebbero dall’inizio della scuola. Ai microfoni de La Provincia pavese, la madre della vittima ha parlato di “continue vessazioni” e ha annunciato l’intenzione di sporgere denuncia.

loading...

15enne bullizzato rischia di perdere un occhio

È bufera sull’Istituto Cardano di Pavia, dopo la notizia del pestaggio di un 15enne che ora rischia di perdere un occhio. Ad aggredirlo sarebbe stato un compagno di classe, e non sarebbe la prima volta. La madre del ragazzo ha descritto una situazione piuttosto seria ai microfoni de La Provincia pavese.

Il giovane allievo dell’Itis, che subirebbe atti di bullismo dall’inizio della scuola, avrebbe riportato un trauma cranico e una lesione importante a carico della retina dell’occhio sinistro. Secondo quanto riportato dalla stampa locale, uno studente gli avrebbe sbattuto la testa sul banco. I primi accertamenti avrebbero stabilito la perdita della vista dall’occhio ferito, ma non sarebbe ancora chiaro se l’entità del danno sia di natura permanente.

Annunciata una denuncia

Al Policlinico San Matteo di Pavia, dove il 15enne è stato trasportato dopo l’aggressione, il giovane avrebbe ricevuto una prognosi di 20 giorni. Dimesso poco dopo, dovrà attendere ancora qualche giorno prima che i medici possano esprimersi sullo stato delle lesioni riportate.

Al momento, in attesa che si sappia se potrà recuperare la vista, i genitori hanno annunciato l’intenzione di sporgere denuncia dopo mesi di “vessazioni continue” nei confronti del figlio.

Dai vertici dell’Istituto è emersa la notizia di un imminente consiglio di classe straordinario per vagliare l’accaduto. Lo ha ribadito Giancarla Gatti Comini, dirigente del Cardano, e si attendono provvedimenti per il responsabile della brutale aggressione.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *