Notizie Libere 24

Le notizie piu interessanti del momento

Francia, medico accusato di aver avvelenato 24 pazienti

Frederic Pechier, medico anestesista di Besancon, in Francia, è accusato di aver avvelenato 24 persone, 9 delle quali sarebbero poi morte. Secondo l’accusa, all’origine dei gesti del 47enne ci sarebbe la volontà di dimostrare la propria bravura, provocando arresti cardiaci ad hoc nei pazienti e poi intervenendo per rianimarli. I fatti si sarebbero svolti in due cliniche private nelle quali Pechier lavorava, dove gli investigatori avrebbero analizzato vari incidenti sospetti nel corso degli ultimi 10 anni. Se i capi di imputazione dovessero essere confermati, il medico rischierebbe una condanna all’ergastolo.

loading...

Pazienti tra 4 e 80 anni di età

Secondo le prime ricostruzioni, Pechier avrebbe somministrato alte concentrazioni di anestetico nei pazienti, tutti tra 4 e 80 anni di età, in attesa di sottoporsi ad interventi chirurgici a basso rischio. A causa di ciò sarebbero andati in arresto cardiaco, consentendo al medico di intervenire, rianimandoli e diventando un “eroe” agli occhi dei colleghi. Proprio la sua apparente capacità di prevedere gli incidenti ed arrivare ogni volta alla corretta diagnosi ha fatto insospettire gli inquirenti, secondo i quali Pechier era l’unico medico sempre presente in quelle particolari occasioni.

Il signor Pechier sembra essere il minimo comune denominatore di questi sfortunati e gravi eventi, che sarebbero legati ad un forte conflitto con gli altri anestesisti o chirurghi della clinica di Saint-Vincent”, ha dichiarato Etienne Manteaux, procuratore di Besancon, all’agenzia Reuters.

Le parole della difesa

I litigi con i colleghi e la voglia di primeggiare sarebbero quindi i moventi principali alla base degli avvelenamenti, 9 dei quali avrebbero portato al decesso dei pazienti. Una vicenda che, per molti versi, ricorda quella ormai tristemente nota di Niels Hoegel, l’infermiere tedesco accusato di aver ucciso più di 100 persone. Da parte sua, Pechier pensa che non ci siano prove che confermino la tesi degli inquirenti: “Il dottor Pechier rigetta tutte le accuse di cui è fatto oggetto – ha dichiarato Randall Schwerdorffer, avvocato del medico – Sfidiamo chiunque a portare una qualsiasi prova che dimostri la sua colpevolezza”.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *