Notizie Libere 24

Le notizie piu interessanti del momento

Heather Parisi contro Rita Pavone e Lorella Cuccarini: “Vergogna”

Non le manda a dire Heather Parisi, ballerina e storica showgirl italiana. La biondissima si scaglia ancora una volta contro “l’arcinemica” Lorella Cuccarini, e stavolta anche e soprattutto contro Rita Pavone. La cantante sovranista è partita all’attacco di Greta Thunberg, giovanissima attivista contro i cambiamenti climatici e fondatrice degli scioperi “Fridays For Future” (“venerdì per il futuro”), a cui hanno aderito studenti di tutto il mondo, anche in Italia.

loading...

Heather Parisi fa a pezzi Cuccarini e Pavone

La ballerina non si fa scrupoli a dire quello che pensa (come sa bene Simona Ventura) e stavolta a finire sotto le sue scarpette da punta sono state Lorella Cuccarini e Rita Pavone. Parisi ha risposto a muso duro al famigerato post della cantante su Greta, 16enne simbolo della lotta contro il cambiamento climatico, a cui ha messo “mi piace” anche la Cuccarini.

Heather Parisi

@heather_parisi

La diffidenza, il disprezzo nei confronti del diverso, la paura dell’estraneo e la tendenza a sentirsi meglio degli altri, sono sintomi inequivocabili di razzismo. A Greta Thunberg è stata diagnosticata sindrome Ausberger e OCD. Provo vergogna per Rita Pavone e chi ha messo like.

La diffidenza, il disprezzo nei confronti del diverso, la paura dell’estraneo e la tendenza a sentirsi meglio degli altri, sono sintomi inequivocabili di razzismo“, scrive Heather Parisi su Twitter, “A Greta Thunberg è stata diagnosticata sindrome Ausberger e OCD. Provo vergogna per Rita Pavone e chi ha messo like“.

La vip si schierano e puntualmente vengono “blastate”

Questa è solo l’ultima delle scaramucce tra le artiste, che ogni tanto si spingono in dichiarazioni un po’ imprudenti. Le temerarie “vip schierati” generano poi un notevole strascico di polemiche, come l’ultima intervista di Lorella Cuccarini a Otto e Mezzo, in cui la showgirl ha chiesto parlando del governo giallo-verde: “Da quant’è che non si votava per il governo? Dieci anni?“. Con molto garbo gli ospiti le hanno fatto votare che il limite della durata di una legislatura è di cinque anni.

Il tweet di Rita Pavone
Il tweet di Rita Pavone

L’imbarazzante inciampo ha scatenato anche la reazione di Maurizio Costanzo, forse un po’ stanco dalle continue dichiarazioni della showgirl riscopertasi sovranista, a cui ha risposto anche Alba Parietti. Anche Rita Pavone ha espresso in più di un’occasione la sua anima nazionalista e filogovernativa, come per quanto riguarda la diatriba contro i Pearl Jam, che durante un loro concerto hanno perorato il messaggio “Aprite i porti”.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *