Notizie Libere 24

Le notizie piu interessanti del momento

QUALI SONO LE CITTA’ PIU’ CURATE D’ITALIA? LA CLASSIFICA

QUALI SONO LE CITTA’ PIU’ CURATE D’ITALIA? LA CLASSIFICA

Quali sono le città dove è più curato il verde? Dove i giardini pubblici sono puliti e gestiti dal Comune? E ancora: quali sono le città con il più alto tasso di decoro urbano? Marciapiedi puliti, muri limpidi e illuminazione funzionante?

loading...

Se tutte queste cose dovrebbero essere ovvie, come lo sono nelle nostre case e nei nostri giardini, nelle città non è sempre così. Anzi ci siamo abituati allo sporco, all’inciviltà, a camminare su marcipiedi colmi di immondizia, sporchi da diventare irriconoscibili. E ancora giardini con piante che non vengono potate da anni, rami secchi, sporgenti che diventano pericolosi. Alberi con le radici che distruggono il manto stradale o peggio ancora cadono e fanno danni al primo colpo più forte di vento.

Città che di notte diventano buie e rimangono senza illuminazione per mesi prima di essere aggiustate. Diventando così pericolose e off-limit per le persone che vogliono passeggiare tranquillamente di sera. Muri che diventano quaderni pieni di scritte inutili che rovinano il decoro di strade, palazzi, portoni causando un danno di immagine non solo ai residenti, ma anche ai commercianti. Di tutto questo e di molto altro è quello che viene definito il “decoro urbano”.

I comuni della nostra città hanno la responsabilità di tenere il decoro urbano ad uno standard elevatissimo, ma non sempre è così. Una classifica punta i riflettori sul 2018. Lo studio è basato sulle città di medie grandi dimensioni così da poter fare un confronto onesto: impossibile paragonare una città grande come Milano con una piccola città del Trentino. La classifica dimostra ancora una volta il divario tra le diverse amministrazioni e mette in luce punti deboli e punti di forza delle varie città.

Dalla classifica vi raccontiamo i primi tre classificati 

LA CLASSIFICA

Terzo posto: Milano

La città lombarda si aggiudica il terzo posto. Da diversi anni ha iniziato un percorso di riqualificazione e di decoro: sono stati bonificati e puliti i numerosi giardini e parchi della città. E’ stato avviato un programma ad hoc contro l’incuria ed il vandalismo, in particolare contro i writer che prendono di mira i treni e le metropolitane. Sono aumentati i controlli di sera e sono state cambiate in alcune zone municipali le vecchie luci, con delle luci a led che rendono particolarmente piacevole passeggiare anche di notte.

Secondo posto: Bologna

Bologna si aggiudica il secondo posto. Il lavoro fatto dall’amministrazione su più fronti: ripristino di parchi e aree verdi, investimenti sull’illuminazione di ultima generazione, ma sopratutto anche grazie ad una cittadinanza attiva hanno messo la città emiliana sul secondo gradino più alto. Da notare che Bologna è ultimamente meta di attrazione per molti artisti, compresi i writer, che in accordo con l’amministrazione hanno luoghi idonei per fare veri e propri capolavori di disegni sui muri. Infine l’attento lavoro di ripristino della zona fuori il centro ha dato nuovo vigore all’economia locale che si sta sempre di più internazionalizzando grazie alla massiccia presenza di turisti, in particolare americani.

 

Primo posto: Firenze

Al primo posto c’è la città metropolitana di Firenze, in Toscana. Conosciuta in tutto il mondo per le sue bellezze e come culla del Rinascimento, Firenze oggi si presenta come un vero e proprio gioiello per la vita sia dei fiorentini che per i turisti. A fargli assegnare il primo posto c’è innanzitutto la riqualificazione di tutte le aree verdi e giardini della città. Un programma straordinario fatto partire dal Sindaco Dario Nardella che ha permesso la riapertura di aree verdi, la bonifica di alcune zone e l’installazione di nuove piante come “arredo urbano”. Pugno duro contro i writer con multe da migliaia di euro, nuove telecamere sparse dalla periferia fino in centro. Investimento milionario nella illuminazione a led,  Firenze è una città viva anche di notte. Ordinata, pulita, sempre più ecologica anche grazie alla nuova tramvia ed ad i nuovi 30 autobus del servizio pubblico elettrici. Un decoro urbano che non è soltanto frutto di investimenti e lavoro del Comune e delle forze dell’ordine, ma sopratutto del rapporto speciale che c’è tra chi amministra ed i cittadini. I fiorentini infatti è risaputo, sono orgogliosi della propria città ed a vederla non possiamo dargli che ragione.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *