fbpx

Notizie Libere 24

Le notizie piu interessanti del momento

La storia della cagnolina zoppa Nuti: da due anni veglia la lapide dell’ex padrone

Questa è la storia commovente della cagnolina zoppa di nome Niti. Da due anni veglia al cimitero la lapide dell’ex padrone ormai defunto. Il veterinario le ha amputato una zampa, poiché lacerata da una tagliola.

loading...

Tuttavia, ogni giorno la cagnolina zoppa Nuti riesce a scavalcare la recinzione di casa, percorrere su tre zampe qualche chilometro e raggiungere il cimitero dove è sepolto l’ex padrone.

L’amputazione non impedisce alla piccola di andare a trovare ogni giorno l’uomo che l’ha accudita per diverso tempo. Nuti si accovaccia vicino alla lapide di Sante (questo il nome dell’ex padrone), morto due anni fa.

L’uomo è stato sepolto nel cimitero di Basalghelle (piccolo comune in provincia di Treviso), e a poca distanza dalla casa dove ha vissuto per quaranta anni vive ancora la cagnolina Nuti.

Ad accudirla ora ci pensa la vedova di Sante: Gabriella. “Le prime volte Nuti veniva in cimitero con me”, queste le parole della vedova.

Gabriella ha poi spiegato che Nuti iniziava a scodinzolare appena capiva che la padrona la avrebbe portata a vegliare sulla tomba di Sante.

Quando ha capito come si arrivava al cimitero, la piccola ha iniziato ad andarci ogni giorno, senza attendere che la vedova l’accompagnasse. La cagnolina zoppa non entra mai dall’ingresso principale, ma è solita passare da uno secondario e passare qualche ora a vegliare la lapide dell’ex padrone.

Sono quasi due anni che l’animale fa così tutti i giorni.

Questa dunque la commovente storia di un cane che non ha mai dimenticato le cure e le attenzioni del suo padrone.

Probabilmente, nemmeno i parenti non andranno a trovarlo con la frequenza con la quale fa la piccola. Una storia che conferma come il cane sia il migliore amico dell’uomo.

Dopo anni in cui Sante si è preso cura di lei, stavolta la cagnetta ha trovato il modo per ricambiare le attenzioni.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *