fbpx

Notizie Libere 24

Le notizie piu interessanti del momento

I siciliani portano in porto gli arancini per dare il benvenuto ai migranti soccorsi

Mentre lo stallo continua sul destino di oltre 100 migranti a bordo di una nave

loading...

della guardia costiera attraccata in Sicilia, i manifestanti pro-migranti hanno adottato la delicatezza locale dell’isola come segno di benvenuto.

Circa 300 persone si sono riunite nel porto di Catania mercoledì sera portando arancini,

le famose palle di riso fritte siciliane, come “un simbolo di accoglienza e assistenza”,

hanno detto gli organizzatori.

Non sono stati ammessi arancini sul Diciotti, la nave da guardia costiera italiana

che è stata attraccata a Catania da lunedì sera con circa 150 persone a bordo,

che il governo italiano ha rifiutato il permesso di sbarcare.

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini sostiene che coloro

che sono stati salvati in mare sono immigrati illegali, non rifugiati, e ha minacciato di portarli in Libia a meno che altri paesi dell’UE non offrano loro di accoglierli.

La manifestazione arancini è stata chiamata per dimostrare

che alcuni nella comunità locale vorrebbero che Catania fosse un “porto aperto”

per questi e altri migranti, secondo l’organizzatore Silvio Laviano

. Ha descritto il suo messaggio come: “Benvenuto a Catania! Qui, avere un arancino”.

Perché arancini? La specialità siciliana rappresenta non solo uno spuntino da mangiare durante il viaggio, ma qualcosa da offrire ai visitatori affamati, hanno detto i partecipanti.

“Per noi in Sicilia, il cibo è sempre stato il modo in cui accogliete gli ospiti”, ha spiegato una donna.

Mentre alcuni 30 minori a bordo dei Diciotti hanno potuto sbarcare mercoledì sera, Salvini ha finora resistito alle chiamate per permettere al resto del gruppo di atterrare.

“Non sto tirando indietro”, ha insistito giovedì, chiedendo all’Unione europea di intervenire.

L’agenzia per i rifugiati delle Nazioni Unite,

così come le organizzazioni umanitarie,

hanno espresso preoccupazione per la detenzione continua dei migranti sulla nave,

una settimana da quando sono stati salvati in mare vicino all’isola italiana di Lampedusa.

I manifestanti pro-migranti stanno arrivando al porto di Catania da quando Diciotti

è approdato là in ritardo lunedì. Giovedì,

un gruppo ha tentato di raggiungere la nave della guardia costiera in un gommone,

ma è stato intercettato dalla polizia.

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *